sicurezza-al-volante

Sicurezza al volante, i piccoli gesti per una guida pratica e sicura

11 giugno 2018

sicurezza

Condividi: Facebook Google LinkedIn Pinterest Tumblr Twitter

Le regolazioni di base da effettuare non appena ci si mette alla guida sono tra le prime cose che insegnano a scuola guida: la posizione del sedile, degli specchietti, le cinture… con la pratica tutto diventa semplice e veloce, ma rischia di rientrare in quel gruppo di gesti automatici che facciamo senza nemmeno renderci conto.

Dato che, quando parliamo di sicurezza, anche un piccolo gesto può fare la differenza, ecco a voi alcuni consigli sulle regolazioni da effettuare dal posto di guida.

 

Sedili e poggiatesta

Assumere una posizione scorretta alla guida può ridurre, oltre al comfort, il controllo dell’auto: una buona posizione può aiutare a rendere più facile la guida e ad aumentare la sicurezza del conducente.

Visibilità e controllo! Questo dovrebbe essere il mantra per ogni guidatore, e regolare la posizione dei sedili e dei poggiatesta è la prima cosa da fare: fate scorrere longitudinalmente la seduta fino a poter azionare comodamente i pedali senza distendere completamente la gamba e aggiustate l’inclinazione dello schienale in modo che la vostra schiena risulti completamente appoggiata e le vostre braccia leggermente piegate. La regolazione del poggiatesta è molto importante per evitare, o quantomeno ridurre, l’effetto del cosiddetto “colpo di frusta”, per questo va regolato in relazione all’altezza del guidatore e posizionato al livello delle orecchie.

In questo modo anche i dispositivi di sicurezza saranno al massimo della loro funzionalità, garantendo una maggiore protezione.

 

Volante

Per quanto riguarda il volante, molto importante nella regolazione è mantenere una distanza di almeno 20 cm per evitare danni al volto in caso di attivazione dell’airbag. Ricordate che un’eccessiva distanza dal volante aumenta i tempi di reazione mentre una distanza troppo ravvicinata aumenta il rischio di potenziali infortuni: la distanza ottimale dal sedile deve poter permettere di raggiungere con i polsi la sommità della corona mantenendo la schiena appoggiata allo schienale.

 

Cinture di sicurezza

Ormai tutte le nuove auto sono dotate di un dispositivo che emette un segnale acustico ogniqualvolta le cinture di sicurezza non sono allacciate, per evitare di dimenticarsene: le cinture di sicurezza sono infatti importantissime per l’incolumità dei passeggeri. Molti modelli permettono anche di regolare l’attacco delle cinture: per una protezione ottimale la cintura dovrebbe poter passare al centro della clavicola e attorno al bacino, sempre bene tese e aderenti al corpo.

 

Specchietti

Ultimi ma non meno importanti gli specchietti! Vanno regolati in modo da avere un ampio campo visivo sul retro e ai lati con un semplice colpo d’occhio: nella maggiorparte dei casi è proprio una scarsa visibilità a provocare un sinistro.

La posizione ottimale dovrebbe permettere di tenere agevolmente lo sguardo fisso al centro del parabrezza e avere comunque una visione periferica abbastanza ampia per poter tenere tutto sotto controllo.

Condividi:

Condividi: Facebook Google LinkedIn Pinterest Tumblr Twitter

Commenti: