diesel e gpl auto

Diesel e Gpl: quale conviene davvero? Pro e contro a confronto!

31 ottobre 2017

Consigli utili

Condividi: Facebook Google LinkedIn Pinterest Tumblr Twitter

Scegliere tra Diesel e Gpl: quale conviene davvero? Quando si sceglie un’automobile è d’obbligo considerare anche il tipo di alimentazione. Tra un’auto a Gpl o Diesel cosa conviene comprare? Vediamo insieme i pro e i contro di questi due motori, considerando costi, consumi e manutenzione.

Leggi anche: Cambio auto: meglio manuale o automatico? Pro e contro a confronto… 

Gas o gasolio

Il prezzo della benzina aumenta ogni anno di più, e le restrizioni di circolazione per le auto più inquinanti sono all’ordine del giorno, soprattutto nelle grandi città.
Per questo sono sempre di più i consumatori che scelgono automobili con motore a gas (come il Gpl) o a gasolio (il Diesel). Queste infatti sono due delle alternative più economiche rispetto alla benzina.

Diesel e Gpl: caratteristiche principali

Sebbene per scegliere tra Diesel e GPL sia necessario valutare principalmente stile di vita personale, i due motori hanno caratteristiche fisse che possono essere prese in considerazione da subito.

Indubbiamente un motore alimentato a Diesel permette prestazioni migliori (e, ovviamente, è più economico di un motore a benzina). Quindi, se vi piacciono le auto sportive e avete una guida scattante, il Gpl non fa per voi e dovete scegliere il Diesel. Inoltre, le vetture Diesel subiscono nel tempo una minore svalutazione e sono quindi più facile da reimmettere sul mercato.

I pro del Gpl però non mancano: per l’acquisto di auto a Gpl nuove ci sono spesso interessanti ecoincentivi. Inoltre, quello a Gpl è un motore più green, più e silenzioso e in linea di massima più economico del Diesel.

Leggi anche: Antifurto auto: quali tipologie e modelli sono più sicuri?

Scegliere tra Diesel e Gpl: come?

Per scegliere tra Diesel e Gpl è importante valutare alcuni criteri e capire le proprie abitudini di guida. Prima di tutto, confrontate il prezzo d’acquisto di una vettura a Gpl con una a Diesel. Poi, stimate quanti chilometri percorrete all’incirca in un anno con l’auto. Moltiplicate il prezzo attuale del carburante per il totale e calcolate in quanto tempo riuscite a recuperare la differenza che c’è tra un tipo di alimentazione e l’altro.

Ad esempio, se percorrete circa 30.000 chilometri in un anno con un’auto che fa 8 km al litro, con il Gpl risparmierete circa 2.000 euro rispetto al Diesel. Vale la pena?
In sintesi, con il Gpl il risparmio si vede sulle lunghe distanze, o comunque per distanze superiori ai 20.000 km annui.

Inoltre, è bene ricordare che le auto a Gpl hanno bisogno di una maggiore manutenzione (filtri, collaudi generali, etc.). Le bombole vanno poi sostituite dopo 10 anni di utilizzo. Il costo della sostituzione si aggira dai 300 ai 500 euro per le utilitarie.

Insomma: non è possibile scegliere tra Diesel e Gpl senza comprendere al meglio le proprie esigenze personali. Fate una lista delle vostre priorità e non considerate soltanto la spesa al momento di fare il pieno. Solo così sceglierete in modo accurato e lungimirante!

SCOPRI QUI TUTTA LA LINEA DEGLI ANTIFURTI BULLOCK

diesel e gpl quale scegliere

Condividi:

Condividi: Facebook Google LinkedIn Pinterest Tumblr Twitter

Commenti: