articolo-luglio

Auto di lusso e furti high-tech: come evitarli

20 giugno 2018

sicurezza

Condividi: Facebook Google LinkedIn Pinterest Tumblr Twitter

Auto sempre più high tech

Il progresso tecnologico, oggigiorno, è talmente avanzato da interessare ogni aspetto della nostra quotidianità: anche le automobili dunque, negli anni, hanno incrementato l’utilizzo di sistemi high tech per rendere l’uso più semplice, comodo e sicuro.

In realtà, dal lato della sicurezza, abbiamo già avuto modo di parlarvi di come la tecnologia possa facilmente essere aggirata. In un precedente articolo, infatti, vi abbiamo raccontato di come i ladri agiscano sulle chiusure centralizzate tramite il jammer, a riprova del fatto che la tecnologia viene applicata nei campi più disparati, coinvolgendo anche il settore furti.

 

Il cuore dell’auto

Ovviamente l’equipaggiamento sempre più all’avanguardia, soprattutto delle auto di lusso, fa molto gola ai malintenzionati, i quali escogitano sempre nuovi modi per manomettere i vari dispositivi di sicurezza e prelevare dalle auto le componenti che più gli interessano.

Oltre ai volanti, di cui vi abbiamo già detto, in pochi minuti i ladri più esperti sono in grado di impossessarsi di tutta la consolle centrale comprensiva di navigatore, u-connect e delle centraline che governano i comandi da remoto.
Ad essere prese di mira, inoltre, sono proprio le centraline “intelligenti” delle vetture di lusso di ultima generazione, il cuore digitale dell’auto che governa buona parte delle funzioni del veicolo come ad esempio il parcheggio assistito, gli airbag, la gestione della comunicazione alla guida e i navigatori satellitari.
Dispositivi e dati, questi, che possono valere, una volta rivenduti, anche migliaia di euro: il maltolto, infatti, entra in pochi giorni nel mercato nero dei pezzi di ricambio, travalicando anche, in molti casi, i confini nazionali o finendo nel sistema della compravendita online.

 

Come difendersi

I ladri sono sempre più preparati e conoscendo bene i dispositivi elettronici con i quali sono soliti interagire, sanno anche come manometterli, molto spesso anche velocemente. Ma non allarmiamoci, possiamo sempre adottare degli accorgimenti per scoraggiare il ladro ad intervenire proprio sulla nostra auto. Il modo migliore è quello di adottare diversi sistemi di antifurto combinati, elettronico e meccanico, e tentare di rallentare le procedure di manomissione. Il nostro consiglio è di scegliere un antifurto che possa adattarsi alla vostra automobile e che sia sufficientemente visibile dall’esterno dell’abitacolo: per questo scopo vi basterà consultare la nostra guida agli acquisti e scegliere il modello Bullock che più si adatta alle vostre esigenze!

Condividi:

Condividi: Facebook Google LinkedIn Pinterest Tumblr Twitter

Commenti: